3° FORUM SPORT & BUSINESS – Verso la nuova Sport Economy

Milano, 14  Novembre 2018. Si è tenuto a Milano il 14 Novembre 2018 alle 9.00 il Forum Sport & Business organizzato da 24ORE Eventi in collaborazione con Il Sole 24 ORE e con il Patrocinio del Coni per analizzare le nuove sfide strategiche e organizzative ma anche le nuove opportunità di business nel mondo dello Sport.

A confrontarsi sul palco, per la prima volta dalla sua nomina, è stato il neo Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Gabriele Gravina, in un’intervista one to one con Giovanni Capuano, giornalista e conduttore di Tutti Convocati su Radio 24.  Altra presenza di massimo spessore sarà quella di Gregory Bolle, Head of Global Partnership and Marketing Global Headquarters La Liga Spagna, che ha illustrato il processo di internazionalizzazione della Liga calcio spagnola.

Ricco è stato il programma dell’evento, incentrato sull’importanza crescente del dato nella Sport Industry, tema che è stato poi declinato con approfondimenti verticali in quattro tavole rotonde moderate da Carlo Genta e Giovanni Capuano, entrambi giornalisti e conduttori di Tutti Convocati su Radio 24:

  1. Broadcasting Revolution: nuovi operatori e contenuti nell’era digitale
  2. Focus Smart Arena: Nuovi impianti sportivi, nuovi format dell’entertainment e riqualificazione urbana
  3. Fan Engagement & Entertainment: il profilo del nuovo tifoso e il suo ruolo per l’industria dello sport (tra Big Data e Social Network)
  4. Focus eSports: Le nuove frontiere di un mercato emergente

I panel di relatori hanno visto coinvolti top manager dello Sport System fra cui il Presidente di Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi, ed il Ceo di FC Internazionale Milano, Alessandro Antonello che hanno discusso di nuovi impianti sportivi e format dell’entertainment; Fabio Guadagnini, Chief Communications & Affairs Officer AC Milan è intervenuto sugli strumenti di comunicazione per allargare la fan base e analizzare i big data e social network; sulla property sportiva come media company e della Roma Media House a parlarne è stato Guido Fienga, Coo As Roma.

Inoltre nel corso del forum ampio spazio è stato dedicato ad analisi e ricerche sui nuovi scenari della Sport Economy nell’era della trasformazione digitale. In particolare, in apertura dell’evento, Marco Nazzari, Managing Director Europe di Nielsen Sport & Entertainment, ha presentato degli insight in merito ai trend della Sport Economy: “L’Italia è al terzo posto in Europa per il più alto tasso di mobile internet subscription con trend previsto di crescita dell’accesso ad internet dell’ 8% dal 2013 al 2022. In questo contesto la trasformazione digitale ha un forte impatto sulla sport economy per quanto riguarda la modalità di distribuzione dei contenuti, la loro strutturazione e gli obiettivi alla base delle partnership che diventano sempre di più “incentive-based”.

Le due tavole rotonde del pomeriggio, invece, sono state anticipate da una overview sull’utilizzo del potenziale digitale in ottica B2C e la nuova comunicazione nel mondo dello sport. L’intervento è stato a cura di Fabio Lalli, Ceo di IQUII, che anticipa: “Lo Sport Business 4.0 è segnato da un’evoluzione della comunicazione, non più relazione univoca e monotona, ma interattiva e bidirezionale. I tifosi non si aspettano più contenuti standard, ma un plus a livello di esclusività e originalità.” Il focus del talk dell’edizione 2018 si è concentrato su come costruire valore dai fan, attraverso “strategie di fan engagement, ri-acquisendoli dalle piattaforme social, trasformandoli in utenti e poi in clienti, veri, ricorrenti e sui quali costruire una costante relazione ed un processo di loyalty e membership“.

E’ spettato invece a Format Research, in collaborazione con A.I.eSP. (Associazione Italiana eSports), introdurre la tavola rotonda, moderata da Dario Ricci giornalista e conduttore di Olympia su Radio 24, relativa agli eSports. Pierluigi Ascani, Presidente di Format Research, ha presentato i risultati di una ricerca estremamente interessante, che ha permesso di avere una fotografia precisa della situazione as is del mondo del gaming. “Dai videogiochi agli eSports: si trasforma la relazione dei giovani con i giochi elettronici”. Il Professor Ascani si è soffermato sul target, che, essendo considerato difficile da raggiungere con le forme tradizionali di comunicazione, rappresenta la motivazione principale per la quale molte aziende stanno approcciando ed investono nel mondo eSports: “I videogiocatori hanno in prevalenza fino ai 24 anni, sono di sesso maschile, utilizzano la Consolle e il cellulare per giocare (75%). Amano la competizione, sfidare avversari reali e prediligono i giochi di Azione/Avventura (65,0%), di Sport (50,5%) e giochi di ruolo, strategia e simulazione (intorno al 45%). Un giocatore su tre (33,8%) gioca “più volte al giorno” e tra i giovanissimi questo dato è particolarmente accentuato (42,8%). YouTube è senz’altro la fonte privilegiata dai giocatori per informarsi su tutto ciò che attiene al mondo dei videogames (61,0%), seguito – con distacco – da Facebook (38,8%). Tra le fonti di informazione maggiormente utilizzate emerge anche il passaparola, unico canale tradizionale che resiste alla digitalizzazione delle altre fonti.”

Durante la giornata d’evento, si sono alternate le testimonianze, sportivi e allenatori, tra cui Davide Mazzanti CT della nazionale femminile di Pallavolo, fresca medaglia d’argento ai Mondiali di Volley Femminile che è stato intervistato da Dario Ricci.

L’evento è stato trasmesso in streaming sul sito e sulla sezione Stream de Il Sole 24 ORE, tutta la comunicazione con Hashtag: #ForumSport.

La copertura mediatica, aldilà della testata “padrona di casa”, è stata massiccia grazie al supporto dei media partner ed alla presenza cospicua di testate di carta stampata e online, oltre a numerose agenzie.

L’evento, che si è concluso alle 17,15 del pomeriggio, si è tenuto alla presenza di oltre 500 manager dello sport, a conferma del fatto che il Forum Sport & Business organizzato annualmente presso Il Sole 24 ORE, rappresenta ormai il punto di riferimento annuale tutti gli stakeholders della sport industry, in termini di PR  e aggiornamento.

Il ruolo dell’agenzia MGP Sports Consulting è stato quello di coordinamento scientifico del Forum: dall’individuazione del tema di fondo, alla definizione degli approfondimenti verticali in tavole rotonde, fino al coinvolgimento dei relatori. Naturalmente il tutto in linea con i desiderata e gli input del cliente, 24 ORE Eventi, che ancora una volta ha dimostrato, qualora ve ne fosse bisogno, di rappresentare l’eccellenza nell’organizzazione di un evento B2B e con contenuti di alto lignaggio.

 

—————————–

Official Sponsor: ENGIE, Iquii, Latham & Watkins, Nielsen Sports & Entertainment, Pessina Costruzioni

Con il contributo di: Radio 24

Con il patrocinio di: Coni, Istituto per il Credito Sportivo, Assimanager

Con il supporto di: MGP Sports Consulting

Media partner: Corriere dello Sport, Prima Comunicazione, Sport Business Management, Sporteconomy, Sport Thinking, Tuttosport

 

Fonte: Ufficio Stampa de Il Sole 24ORE (con nostre modifiche)

Ho attirato la tua attenzione?

Compila il form cercando di spiegarmi quali sono le tue esigenze. Se desideri proporre la tua collaborazione, allega il tuo CV. Sarai ricontattato al più presto

Allega il tuo curriculum vitae:
Cliccando su “Invia il Messaggio” confermi di aver letto la nostra Informativa sulla Protezione dei Dati Personali, inclusa la nostra politica dei cookie (*) e acconsenti al trattamento dei dati personali.
Per i trattamenti c.d. “facoltativi” (indicati al Par. III – “Finalità del trattamento”)
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per essere informato, tramite indirizzo mail fornito in fase di registrazione, su eventi e/o iniziative di MGP Sports Consulting
Non presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per essere informato su eventi e/o iniziative di MGP Sports Consulting
Per i dati personali c.d. "particolari" (indicati al Par.II - "Tipologie di Dati Personali" e III - "Finalità del trattamento")
Presto il consenso al trattamento dei miei dati particolari per la finalità di ricerca e selezione dei candidati
In qualsiasi momento potrai revocare I consensi sopra rilasciati, ferma restando la liceità dei trattamenti basati sui consensi prestati prima della revoca.